Le aziende non le fanno le idee

Questa affermazione può sembrare provocatoria ma se ci ragioni sopra due minuti vedrai che è proprio così

Infatti se all’idea che hai avuto non aggiungi l’azione resta solo un’idea che non ti porta da nessuna parte.

Non solo, se dopo qualche settimana, mese o anno c’è qualcun altro che ha avuto la tua stessa idea ma l’ha messa in pratica, avrai avuto solo il vanto di aver avuto quest’idea per primo, ma di fatto un vanto non è.

Nessuno ti potrà mai credere che hai avuto tu per prima quell’idea visto che altri l’hanno messa in pratica. Tutti noi possiamo dire di aver avuto un’idea dopo che altri hanno fatto.

E qualora qualcuno ci credesse, non faresti altro che la figura degli idioti nell’ipotesi migliore, visto che hai lasciato ad altri la possibilità di agire.

Avere le idee è di fondamentale importanza nel mondo imprenditoriale, ma un’ottima idea non basta.

A volte basta veramente poco per avere successo.

La maggior parte delle persone impiega moltissimo tempo prima di agire e inevitabilmente si da spazio ad altri di agire prima di noi.

La differenza che passa tra un imprenditore di successo e un imprenditore mediocre è la capacità di decidere e agire in fretta.

Sicuramente si fanno degli errori, su questo non ci devono essere dubbi.

Ma tra correre il rischio di un errore e non agire o non agire in maniera rapida, meglio fare l’errore.

Del resto solo chi fa le azioni corre il rischi di fare errori, che comunque possono essere rimediati e superati.

Quindi, se ti è venuta qualche idea ma ancora non l’hai messa in pratica è arrivato il momento di fare qualcosa per realizzarla.

Deve essere chiaro però che quello che hai pensato deve essere fattibile, che la tecnologia che hai a disposizione ci sia già, diversamente hai fantasticato su cose irrealizzabili.

Il mercato ha sempre bisogno di nuovi prodotti che fanno nascere nuove esigenze, esigenze che prima di quel prodotto non sapevamo di avere.

Le aziende non le fanno le idee