Perché il cliente dovrebbe comprare il tuo prodotto?

Rispondere a questa domanda non è semplice come si pensi, la maggior parte non sa rispondere proprio o se risponde lo fa in maniera banale, di fatto è l’imprenditore stesso a non saperlo, perché i clienti dovrebbero scegliere di comprare il loro prodotto.

Nella maggior parte dei casi si risponde “perché è buona”, “perché è genuina”, “perché è un prodotto fatto alla vecchia maniera” ecc.

Se queste sono le risposte che si danno a questa semplice domanda non ci dobbiamo lamentare se poi le vendite non ci sono come noi pensiamo o speriamo, tutt’altro, non si avvicinano neanche lontanamente alle nostre apettative.

Come ho già detto, questo avviene perché spesso noi stessi non abbiamo le idee chiare su quello che stiamo producendo.

Non dico che non abbiamo una ricetta ben precisa, che non sappiamo gli ingredienti, magari si tratta della ricetta della caponata della nonna che ci fa rivivere la nostra infanzia, ma questo vale per noi non vale per i clienti.

La cosa fondamentale da sapere è che tipo di emozione/ricordo suscita il prodotto in questione ai clienti.

Ogni prodotto è associato ad una emozione, che potrebbe essere un ricordo che desideriamo rivivere o ad un desiderio se non addirittura alla soluzione di un problema.

Ti faccio un esempio, i sughi pronti sono scelti principalmente per la loro rapidità di preparazione, appunto sono pronti e basta solo riscaldarli appena e metterli sopra la pasta per condire, questo tipo di prodotto risolve un problema, il tempo.

Essi sono destinati a chi ha poco tempo a disposizione o a chi prepara all’ultimo minuto, quindi incide più il fatto che siano pronti più della loro genuinità, in questo caso la genuinità passa in secondo piano.

O ancora risolvono un problema di allergie, nel senso che sono esenti da quelle sostanze che li rendono commestibili ad un determinato gruppo di persone, come gli alimenti per chi è celiaco.

Altre emozioni che possono suscitare alcuni prodotti potrebbero essere di ricordi, sia olfattivo che gustativo.

Ritornare indietro negli anni e rivivere quando la domenica si andava a mangiare dalla nonna che aveva preparato la caponata.

Se ci fai caso ogni pubblicità che vedi ha un tipo di messaggio per un certo target di clienti.

Questo tipo di ragionamento lo dobbiamo fare per qualsiasi prodotto, che sia vino, olio o qualsiasi altro tipo di prodotto che vogliamo mettere sul mercato.

Quando prepariamo un prodotto da mettere sul mercato dobbiamo sapere a priori quali saranno i messaggi che andremo a dare per coinvolgere il pubblico a farci scegliere, su questo dobbiamo avere le idee chiare ancora prima di andare in produzione o saremo tra i tanti che producono e non avere clienti a sufficienza per far stare in piedi la nostra azienda.

Rispondere alla domanda perché il cliente ci deve scegliere, in modo esaustivo prima di iniziare a produrre, ci toglie tanto imbarazzo al momento in cui dobbiamo abbiamo il prodotto finito.

Ricordati che ogni prodotto, o risolve un problema o migliora la qualità della vita, da questo, si potrà confezionare qualsiasi tipo di prodotto.

Perché il cliente dovrebbe comprare il tuo prodotto?