Non copiare quello che fanno gli altri

Non copiare quello che fanno gli altri ti fai male da solo.

La cosa più facile (sbagliata) da fare è scopiazzare quello che fanno le altre aziende agricole che trasformano quando propongono i loro prodotti sul mercato.

Si copia come è fatto il loro sito, si copia lo stesso modo di interagire sui social e a volte si imita anche l’etichetta sui prodotti.

Niente di più sbagliato e ti dico subito i motivi.

Se l’azienda che stati cercando di imitare ha fatto le cose per bene devi sapere che dal momento che è arrivata prima non la potrai raggiungere facilmente, direi che è quasi impossibile da raggiungere visto che le cose sono ben fatte.

Un azienda, che si pone sul mercato con un metodo che ha sperimentato direttamente ha già la sua fascia di clientela che non cambierà facilmente, anche se quello che proponi ha un prezzo inferiore.

Come ho già detto, se ti proponi con i prezzi al ribasso non solo screditerai i tuoi prodotti, ma con quel poco che venderai avrai un reddito inferiore per poterti permettere di fare degli investimenti in futuro.

Screditare i prodotti è la via per la chiusura dell’attività.

Chi mai vorrebbe comprare un prodotto che da solo dice che vale poco?

Per quanta produzione puoi avere, devi sempre e dico sempre cercare un mercato di nicchia che comprenda la qualità del tuo prodotto, devi tenere sempre conto che un mercato di massa è dominato dalle Grandi Distribuzioni Organizzate (GDA).

Quindi niente guerra alla GDA o hai perso in partenza.

Questo vale anche per le aziende presenti sul mercato che fanno i tuoi stessi prodotti e sono nella nicchia di mercato in cui vorresti entrare.

Devi spere che quando fai marketing per la tua azienda una parte dello sforzo che fai va a beneficio dell’azienda che è arrivata prima, i calcoli sono semplici, più fai marketing per te più il tuo concorrente già presente ne avrà beneficio.

Ancora peggio è se l’azienda si presenta male e tu non lo sai o non lo comprendi e la scopiazzi ugualmente.

In questo modo copierai anche gli errori e le gaffe che hanno fatto, come quando a scuola si copiavano anche gli errori dal compagno di banco, non solo, sarai sempre il secondo in quella nicchia e peggiorerai ulteriormente la tua posizione.

A questo punto, ti stai chiedendo come e cosa devi fare per posizionarti in un certo modo sul mercato che ti interessa.

Partiamo dal principio.

Per prima cosa devi sapere quale mercato ti interessa, ma questo te l’ho detto già in altre occasioni, vedere chi è il leader di quel mercato e valutare attentamente quali sono i suoi punti deboli per poterlo attaccare.

Non dico che non li devi guardare, anzi devi proprio studiarli, non copiare, ma valutare quale è l’angolo di scopertura che ti permetterà di poterti creare il tuo spazio all’interno di quel mercato.

Stai tranquillo che tutti hanno almeno un angolo in cui li puoi attaccare.

Dopo aver visto quale è il loro tallone d’Achille e analizzato per bene il tuo concorrente di riferimento devi avere una strategia che crei la differenza o almeno la percezione di differenza.

In questo modo ti distacchi dal loro modus operandi creandoti il tuo spazio.

 

Non copiare quello che fanno gli altri
Tagged on: