Tecnologia qualità e formazione

Tecnologia qualità e formazione

Sono questi i tre elementi base che sono determinanti in un’azienda di successo.

Tutto questo è ancora più vero nelle aziende agricole che stanno cambiando volto abbandonando per sempre l’icona appartenuta per secoli all’immaginario collettivo del contadino zotico e ignorante.

Ora più che mai abbiamo bisogno di formazione perché la formazione ci dà la possibilità di scegliere con consapevolezza e la consapevolezza nelle scelte è un valore aggiunto impagabile Il nuovo contadino, ma noi preferiamo chiamarlo agricoltore, è un imprenditore che spesso ha un diploma in tasca o una laurea, non per forza in scienze agrarie, che sceglie di tornare alla terra perché ci crede.

Sono questi i tre elementi base che sono determinanti in un’azienda di successo.

Tutto questo è ancora più vero nelle aziende agricole che stanno cambiando volto abbandonando per sempre l’icona appartenuta per secoli all’immaginario collettivo del contadino zotico e ignorante.

Ora più che mai abbiamo bisogno di formazione perché la formazione ci dà la possibilità di scegliere con consapevolezza e la consapevolezza nelle scelte è un valore aggiunto impagabile Il nuovo contadino, ma noi preferiamo chiamarlo agricoltore, è un imprenditore che spesso ha un diploma in tasca o una laurea, non per forza in scienze agrarie, che sceglie di tornare alla terra perché ci crede.

In un simile percorso l’obbiettivo finale è la qualità, ma si può arrivare presto e bene alla qualità del prodotto se partendo da una buona formazione di base sfruttiamo tutte le opportunità che la tecnologia ci offre.

Alla base di tutto c’è la formazione, sia per l’imprenditore che per i collaboratori.

Senza formazione l’azienda non ha gli strumenti per interpretare la realtà e se non sa leggere i diversi segnali non è in grado di rispondere adeguatamente a quello che il mercato, la concorrenza, i clienti, la congiuntura economica, gli stessi partner richiedono.

In linea di principio la formazione non è mai abbastanza, più sono profonde le competenze più sono ampie le possibilità di azione: dalle scelte dei nuovi mercati alle scelte dei nuovi collaboratori ad un utilizzo diverso delle tecnologie a disposizione.

Inutile insistere su quanto sia importante la scelta dei collaboratori che, condividendo i nostri obbiettivi e sentendosi parte integrante dell’azienda, possono contribuire a fare la scelta migliore.

E per questo ci vuole la formazione, la capacità di selezionare la persona giusta da mettere al posto giusto.

Questo insieme ad un diverso e migliore utilizzo della tecnologia ci porta all’eccellenza del prodotto finito.

Alla base di tutto c’è però la formazione dell’imprenditore e dei suoi collaboratori.

La formazione può risultare l’unica via per continuare a mantenere viva l’azienda.

L’equazione è semplice, più formazione più risultati.

E’ chiaro che il breve escursus appena fatto non è valido solo per le aziende agricole ma i suoi principi possono essere applicati a qualsiasi attività imprenditoriale

 

Tecnologia qualità e formazione
Tagged on: