Blog

Perché il cliente dovrebbe comprare il tuo prodotto?

Rispondere a questa domanda non è semplice come si pensi, la maggior parte non sa rispondere proprio o se risponde lo fa in maniera banale, di fatto è l’imprenditore stesso a non saperlo, perché i clienti dovrebbero scegliere di comprare il loro prodotto.

Nella maggior parte dei casi si risponde “perché è buona”, “perché è genuina”, “perché è un prodotto fatto alla vecchia maniera” ecc. Continua a leggere...

Acquisisci nuovi clienti

Generalmente i produttori fanno delle fiere dove cercano di farsi vedere, ma il più delle volte sono fatte male.

Fare una fera non significa essere presenti in modo statico e sperare che qualcuno si fermi per comprare i nostri prodotti, o nel caso di una fiera dove sono presenti operatori commerciali, di prendere il nostro nominativo. Continua a leggere...

Vuoi lavorare in B2B o B2C?

Quando hai deciso di avere in prodotto finito, se ancora non lo hai già, devi porre molta attenzione a che tipo di pubblico ti stai riferendo.

Ricorda però che quando dico prodotti finito non intendo solo la trasformazione di stato, da materia prima a prodotto, ad esempio da pomodoro a salsa, ma anche una selezione, calibrazione e imbustamento del prodotto pronto per la vendita al pubblico, un esempio per tutti sono le banane Chiquita, che di fatto non sono trasformate nello stato ma ugualmente pronte per il mercato. Continua a leggere...

Organizza la tua campagna marketing

Così come hai organizzato la tua azienda, cercando di non trascurare niente e non lasciare niente al caso, così devi anche organizzare la tua campagna marketing.

Far conoscere quello che produci al pubblico e fare in modo che venga recepito deve essere pianifica prima.

Andare allo sbaraglio senza sapere cosa fare è solo una perdita di tempo e di denaro, con il rischio anche che potresti ricucire dei danni di immagine che puoi provocare. Continua a leggere...

Tutto è brandizabile

Ormai le aziende agricole, che in Italia sono diventate delle vere a proprie imprese, sono moltissime, ma nonostante facciano degli sforzi immani per mandare avanti il processo produttivo e di trasformazione non ottengono i risultati sperati.

Ma allora cosa porta le aziende a non progredire?

La prima cosa è la mancanza di imprenditorialità, questo non significa che gli agricoltori, diventati ormai imprenditori non sappiano fare i conti, tutt’altro, i conti se li sanno fare bene. Continua a leggere...

Individua il tuo target

Per costruire un brand, cosa indispensabile per vendere i tuoi prodotti finiti, dove per prodotti finiti non intendo solo ed esclusivamente la trasformazione, ma anche la selezione o imbustamento, non si può prescindere dal sapere a quale target di persone intendiamo offrire il nostri prodotti.

Come abbiamo detto già detto, non possiamo pensare di piacere a tutti, non è affatto così, capisco che probabilmente tutti potrebbero comprare i prodotti che abbiamo. Ma lo stimolo all’acquisto cambia radicalmente a seconda del segmento di mercato a cui ci rivolgiamo. Continua a leggere...

Costruisci il tuo brand

Abbiamo già detto come sia indispensabile individuare il target a cui rivolgerti per vendere i prodotti chi produci e trasformi.

Per prima cosa non pensare assolutamente di metterti in concorrenza con una grande azienda o addirittura una multinazionale.

Devi stare alla larga delle grandi aziende di salse, di olio, di prodotti in genere che trovi al supermercato, per un discorso ovvio, loro hanno i milioni di euro da spendere nel marketing e tu no, non solo devi differenziarti assolutamente da loro. Continua a leggere...

Agricoltura e impresa: La costruzione di un brand

Negli ultimi anni stiamo assistendo a un trasformazione radicale delle imprese agricole, infatti si sta passando da “semplici” produttori a vere proprie aziende con una loro identità che trasformano direttamente o indirettamente i prodotti che producono per immetterli sul mercato.

Si capisce perfettamente che il passaggio da produttore ad azienda di trasformazione con un proprio nome, un target di clientela, una linea di distribuzione ecc. sia un passo necessario per affrontare in modo adeguato le richieste di mercato e le esigenze dei consumatori. Continua a leggere...